Mostre 2016 in Puglia

Artisti in Puglia - Esposizioni d'arte a Bari 2013

 

OLD STORY - NEW TWISTS: 

La Galleria Doppelgaenger di Bari inaugura la sua prima mostra collettiva, intitolata “Old Story / New Twists” a cura di Vittorio Parisi, ventiseienne barese, ricercatore presso la Sorbona di Parigi e già collaboratore della galleria come critico e redattore.

La mostra riunisce quattro giovani artisti, ciascuno impegnato nell’uso di uno specifico medium espressivo: dalla pittura allafotografia, dalla scultura al mixed-media. L’obiettivo della mostra è quello di presentare alcuni recenti sviluppi dell’arte contemporanea europea, rivolti alla figurazione e alla narrazione, lontani dall’universo del concettuale. Tali sviluppi testimoniano un piacere ritrovato dell’arte nel descrivere e raccontare oggetti e storie: questo “gusto” antico per l’imitazione e la narrazione, messo a lungo da parte durante una fitta stagione dominata dal gesto artistico più che dal talento esecutivo, sembra riemergere con forza in una generazione di giovani dal marcato talento tecnico ed espressivo.

Gli artisti selezionati sono: Andreas Senoner, scultore altoatesino classe 1982 formatosi tra l’Italia, la Spagna e gli Stati Uniti; le sue sculture, rigorosamente lignee e antropomorfe, figuravano fra le opere esposte al Padiglione Italia della 54esima Biennale di Venezia. ACarolin Jörg, tedesca, è invece affidata l’installazione di alcune opere per la categoria “mixed media”. A rappresentare pittura e fotografia ci sono i francesi Gaël Davrinche e Alain Delorme: Davrinche, già facente parte di numerose collezioni museali in Francia, espone per la prima volta in Italia i suoi olii e acrilici su carta, nei quali è forte l’influenza dei grandi maestri modernisti; Delorme, anche lui per la prima volta in Italia, esporrà alcune fotografie tratte dalla serie “Totems”, realizzate a Shanghai tra il 2010 e il 2011.

Dal 14 Dicembre 2012 al 14 Febbraio 2013;
Bari, Via Verrone 8.
Ingresso libero;
Info. 3928203006; 

www.doppelgaenger.it



  STEELOVE ATTO II
Work i progress multimediale

STEELOVE è un work in progress multimediale, che si apre a tante esperienze differenti: fotografia, teatro, cinema, musica e danza. 
Steelove ha un duplice significato: quello testuale “amore d'acciaio” dato dalle armature indossate dai protagonisti del video, e uno figurato, i cui simboli sono la durezza dell’acciaio contrapposto alla dolcezza poetica dell’amore, una metafora della lotta che ogni essere umano è chiamato a intraprendere per conquistare il diritto di amare.

Protagonisti del video sono un uomo e una donna, entrambi guerrieri, nati rispettivamente dalla terra e dall’acqua. 

Il passaggio attraverso i quattro elementi terra, acqua, aria e fuoco li porterà verso un graduale processo di consapevolezza di sé. Impareranno cos’è il dolore e la battaglia, indosseranno un’armatura per riuscire ad affrontare i conflitti e le ostilità della vita.

Elena Parisi, autrice e regista, interpreta il ruolo di Daimon, spirito guida che dirige dall’interno le sorti della vicenda e da abile sciamana combina gli ingredienti alchemici messi in gioco dai protagonisti. Attraverso rituali ricchi di pathos e simbologie ancestrali, dai quali permane una sensazione di a-temporalità per l’intera durata del video, i due giovani guerrieri porteranno a termine la propria battaglia e potranno finalmente togliere l’armatura che li proteggeva. Riusciranno così a realizzare il loro sogno: essere liberi grazie all’amore.

Ma Steelove continua e vede la collaborazione di un’altra artista Elena Redeeclettica pittrice e scultrice che insieme a Elena Parisi, madre di Steelove, entrerà in scena nella parte seconda dando vita a EVOLVEL.

Il lavoro "Steelove" di Elena Parisi, artista poliedrica, illustratrice, scenografa, e fotografa, abbraccia la poetica di Elena Rede, artista carismatica conosciuta per i suoi soggetti ispirati a personaggi letterari di ogni tempo, rappresentati con grande intensità e pathos insieme a globi materici che esprimono la molteplicità dell'essere. Non saranno più armi di ferro e acciaio quelle utilizzate dalle nostre eroine, ma sicuramente la loro lotta sarà aspra e dura. I pigmenti minerali puri posti sulla superficie delle opere intersecandosi con gli acciai specchianti donano tridimensionalità all'elaborato artistico che in questo modo acquisisce una carica energetica assoluta, data dalle forme negative e positive che s'incontrano. 
Dal 7 Dicembre 2012 al 07 Gennaio 2013
Alberobello (Bari)
“Casa D’Amore” Museo Comunale 
Piazza Ferdinando IV
10:00-13:00 e 16:00 - 20:00
ingresso libero
Info. 340/8087723

Mostre a Bari - Puglia



ANDY WARHOL - Mostra ad Otranto

Il Castello Aragonese di Otranto, dopo aver accolto all’interno delle sue possenti mura oltre 150 mila visitatori con le mostre di Joan Mirò, Pablo Picasso e Salvador Dalì, dal 27 Maggio al 30 Settembre 2012 ospita le opere di Andy Warhol, il principe della pop art americana.
 
“Andy Warhol. I want to be a machine”, a cura di Gianni Mercurio, apre la quarta stagione artistica del Castello di Otranto, contenitore culturale gestito dall’Agenzia di Comunicazione Orione di Maglie e dalla Società Cooperativa Sistema Museo di Perugia, con la direzione dell’architetto Raffaela Zizzari.
 
La mostra, attraverso circa cinquanta opere provenienti da collezioni private italiane e prodotte da Andy Warhol con la tecnica meccanica della serigrafia, presenta i temi fondanti dell'estetica dell’artista statunitense scomparso nel 1987: mito bellezza-successo (Marilyn), consumismo (Campbell's Soup), simboli tragici (Electric Chair). Inoltre, saranno esposte opere significative come la serie dei Flowers, il Vesuvio (realizzato in occasione del suo soggiorno napoletano grazie al gallerista Lucio Amelio), i simboli del potere (Falce e Martello, Dollar Sign) e altre ancora.
 
"Summer Pop. Omaggio a Andy Warhol" è, invece, il titolo del programma degli eventi collaterali alla grande mostra. La rassegna degli eventi collaterali del Castello Aragonese di Otranto, giunta alla terza edizione, ha registrato importanti risultati non solo per i visitatori che hanno apprezzato le singole mostre e gli eventi ma anche per gli artisti, i designer e le aziende che traggono una concreta opportunità di incontro e di promozione. "Summer Pop" continua il percorso di marketing innovativo intrapreso nel 2009 con la nuova direzione artistica del castello, amplificando l’attrattività e l’offerta culturale della Città di Otranto e dell’intero territorio del Salento.

23 Maggio - 30 Settembre 2012
Castello Aragonese, Otranto (Lecce)
INGRESSO: gratuito
CLICCA QUI PER VEDERE LE FOTO DELLA MOSTRA DI ANDY WARHOL A OTRANTO


La Notte dei Musei 2013



LA NOTTE DEI MUSEI - 
19 Maggio 2012:

Per il quarto anno consecutivo, il MiBAC organizza “La Notte dei Musei”, l’evento di respiro europeo che, dalle ore 20.00 alle 2.00, apre gratuitamente le porte di musei ed aree archeologiche, permettendo un’emozionante ed insolita fruizione del patrimonio artistico italiano per tutti coloro che non riescono a farlo nei consueti orari di visita.

Un’occasione unica anche per coinvolgere un pubblico più giovane e normalmente distante dal mondo della cultura.

Per l’occasione, molti dei luoghi d’arte coinvolti arricchiranno la proposta organizzando eventi quali concerti, mostre tematiche e suggestivi percorsi guidati.

Il 19 Maggio 2012 in Puglia sarà possibile contemplare alcuni esemplari del patrimonio artistico italiano.

 

 


Eroticamente - Mostre in Puglia


EROTICAMENTE
Mostra a Bari dal 5 al 19 Maggio 2012.

Parte da Bari il tour della mostra d’arte contemporanea “EroticaMente” per  proseguire a Roma, Milano, Torino, Parma, Pazin ( Croazia) e Germania. Ad ogni mostra “ EroticaMente” si arricchirà di nuovi Artisti,  che aumenteranno il numero delle opere esposte e soprattutto il confronto tra gli artisti ed il pubblico, il tour si chiuderà nel 2013 a Bari con le opere e gli artisti che di volta in volta si saranno uniti al progetto. 

Il vernissage si terrà a Bari il 5 Maggio 2012 presso "Art Gallery under the road" ( spazio no profit per l’arte contemporanea) in via Latilla 13 alle ore 21,00 .

In esposizione opere pittoriche e body painting di Miguel Gomez, installazione e fotografie di Angela Regina e una creazione fatta per “EroticaMente” dalla stilista Silvia Catino. Nella serata di apertura ci sarà una performance di Miguel Gomez e Angela Regina, sfilerà Fiordaliso-StregaXarte “ vestita di colore”.

"EroticaMente, libertà su libertà mai stanca di essere libera, EroticaMente intreccio di sensi per volare più alti e scendere in picchiata senza respiri, EroticaMente è un urlo nella rabbia per sentire la propria voce, EroticaMente è un petalo da annusare e un pezzo di vita da consumare, EroticaMente è un pensiero inciso negli occhi, EroticaMente è sangue che profuma di vita, EroticaMente è una scheggia che esplode per l’intenso vivere e per l’impavido ardire bruciando falsi pudori, EroticaMente è una scia di meteora che si trasforma in rugiada per scivolare fra le labbra perennemente in bilico sul vuoto ad ascoltare il cuore". (Miguel Gomez)

DATA:  dal 5 Maggio al 19 Maggio 2012
Art Gallery under the road
Via Latilia 13, Bari
Ingresso Gratuito


Mostre a Bari: Richard Sympson Richard Sympson - MURATCENTOVENTIDUE ARTE CONTEMPORANEA


Richard Sympson Richard Sympson:

Gioca sul doppio il titolo della mostra, facendo riferimento sia a un’opera in esposizione (Richard Sympson Richard Sympson, 2011) che alla duplice autorialità del progetto. Dietro questo nome si celano, infatti,  Marco Trinca Colonel e Cosimo Pichierri, due giovani artisti che dal 2006 portano avanti questa ricerca. 

Sin dall’inizio, l’attenzione del duo artistico si focalizza sul “luogo comune”, inteso sia come entità fisica che linguistica. Partendo dalle declinazioni che esso assume in relazione a determinati eventi o oggetti, passando per le strutture linguistiche sottese e le espressioni didascaliche. Fino ad arrivare alla trascrizione fonetica delle parole che rappresenta quasi il grado zero di un percorso teso ad analizzare il significante, non il significato; il contenitore, non il contenuto.

Ghirlanda di alloro (2011) appartiene alla serie fotografica "Il vuoto al centro" ed è realizzata col processo "Palmo a palmo", una serie di scatti zenitali che diventano tessere di un mosaico visivo da ricomporre in digitale, in una nuova immagine, resa in scala 1:1, dominata da una bidimensionalità schiacciante che esclude il punto di vista unico. Pragmatismo e utopia si modulano elevando all’ennesima potenza l’indicalità della fotografia che diventa semplice strumento di scansione, mentre il soggetto che scatta la foto è volutamente spersonalizzato.

Anche Ipa Sheet (2011) non varca la soglia del significato, in quest’opera gli artisti trasformano la tabella rilasciata dall’International Phonetic Association in una scultura in cui le lettere-suono sono forate e i segni esplicativi sono incisi su un supporto in acciaio specchiante. Un suggerimento a riflettere sulla doppia essenza di parlante e ascoltante e su quale sia il nostro ruolo nel dare significato alle parole.

In continuità con la ricerca in ambito fonetico, i due grandi wall drawing con la scritta della parola “abracadabra” (Abracadabra, 2012) che, disposta a spirale, attraversa come un vortice gli spazi della galleria. Priva di significato eppure carica di valenza esoterica, è la parola più diffusa a livello internazionale che non necessita di una traduzione linguistica. I Richard Sympson sottolineano ulteriormente questa dinamica topica, attraverso una serie di multipli in cartoncino, stencil che riproducono la scritta del wall drawing in scala ridotta e diffondono materialmente la parola oltre il perimetro della galleria. In tutto questo, nessun contenuto, nessun significato, se non quello che ciascuno vorrà riconoscere alla trascrizione fonetica della parola abracadabra, posta a forma di spirale su stencil in cartoncino disponibili presso la galleria Muratcentoventidue.

Richard Sympson (2006) è composto da Cosimo Pichierri (Manduria (TA), 1976) e Marco Trinca Colonel (Tirano -SO- 1980). Nel 2004 Cosimo Pichierri si laurea in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera-Milano. Nel 2005 Marco Trinca Colonel si laurea in Fisica Teorica presso l’Università Statale di Milano-Bicocca. Nel 2006 si diplomano in Fotografia presso il Centro Riccardo Bauer-Milano e cominciano a collaborare. I due artisti vivono e lavorano a Milano.

10 Marzo – 15 Aprile 2012
Muratcentoventidue-Artecontemporanea, Via G. Murat 122/b – Bari
INGRESSO: gratuito


I ritratti di Adriana Notte in mostra a Monopoli, in provincia di Bari (Puglia)



I RITRATTI DI ADRIANA NOTTE

Il 4 Marzo 2012 aprirà il percorso espositivo della personale di Adriana Notte a Monopoli, presso la galleria d’arte Spaziosei di Mina Tarantino. La pittrice, milanese di nascita e pugliese d’adozione (dagli anni Ottanta vive a Cisternino), esporrà un ciclo di opere – olii e tempere grasse – legate al tema del ritratto dipinte dal 1947 al 2005. Dipinti come L’allievo di architettura del 1971 e Ritratto di Adelaide dell’anno seguente fanno emergere «tratti somatici insieme a sfumature dell’anima, a inquietudini della psiche, agli orizzonti infiniti della mente», così come ha rilevato Santa Fizzarotti nel testo critico che accompagna la mostra. Dai quasi sessant’anni di attività artistica documentata nella mostra, emerge anzitutto la fedeltà alla tradizione figurativa italiana, sempre elaborata con sguardi intimisti e con una pittura a tratti sintetica, essenziale. Valori ereditati dalla lunga e autorevole esperienza del padre Emilio, tra i protagonisti dell’arte italiana del Novecento. 

La mostra resterà aperta fino al 14 Aprile (da Martedì a Sabato, ore 17.30-20.30)
DATA:  dal 4 Marzo al 14 Aprile 2012
LUOGO:  Galleria Spaziosei, Monopoli (Bari)
INGRESSO: gratuito

 


Mostre a Taranto - Gallerie d'arte ed eventi di arte a Taranto, in Puglia


TEMPUS FUGIT
Mostra di Luciana Venuto a Taranto

Dopo “Flowers for a lady” di Andrea Indellicati, prosegue la Seconda Edizione del progetto “Segni”, ciclo di incontri con artisti di arti visive contemporanee, evento parallelo alla programmazione teatrale. Dall’11 Febbraio 2012, e sino a fine Marzo, il foyer del Teatro TaTÀ di Taranto ospiterà la mostra “Tempus fugit” dell’artista tarantina Luciana Venuto. 

Venuto espone sette opere pittoriche, due tele ad olio di grande formato, un’opera realizzata in tecnica mista e quattro acrilici. Dell’ artista tarantina, il filosofo, pittore e studioso di arte classica Tito Cottignoli scrive: «Nelle sue opere eseguite con colori acrilici le figure perdono tutta la “multidimensionalità” dell'arte classica, quasi a rispecchiare “L’uomo a una dimensione” di marcusiana memoria. I colori, con la loro brillantezza marcata e l’accesa vivacità, fanno da specchio alla spettacolarità e superficialità della vita quotidiana. […] Nelle opere eseguite con colori ad olio l’approccio è differente. L’occhio si trasferisce dal mondo esteriore a quello interiore, ove la contraddizione non è tra un essere umano e l’altro, ma tra i doppi aspetti di se stesso che ognuno cela nel proprio intimo».

Luciana Venuto ha esposto in diverse location, tra le quali recentemente al Castello Aragonese di Taranto. Ha partecipato al Premio Celeste di Bologna. E’ candidata al Premio Production Censorship di New York con l’opera “Apparenze”. Lo scorso anno è risultata prima classificata al concorso artistico “Vetrine a regola d’arte”, organizzato dal Comune di Taranto. Attualmente è impegnata nella collettiva organizzata dall’associazione culturale “L’Impronta”. Dal prossimo 31 marzo i suoi dipinti saranno esposti nelle sale Ludovico del Palazzo Ducale Gonzaghesco di Revere, in provincia di Mantova, nell’ambito della mostra “Il ritratto e l’anima”.

DATA:  dal 11 Febbraio al 31 Marzo 2012
LUOGO:  Teatro Tatà, Taranto
INGRESSO: gratuito
INFO: 099 4725780


 


ART TO HEART

Le realizzazioni di Pier Paolo Briatico Vangosa seguono questo profetico motto: l’arte non insegna nulla se non ad andare al cuore delle cose. La scelta dei materiali usati è guidata dalla natura e dalla semplicità: legno caldo e vivo e la tempera bianca. Il legno, materiale naturale, vivo e carico di energia, accoglie la tempera bianca accecante e assoluta; un sapiente lavoro di sbalzo sottrae il superfluo, scolpisce i contorni di un’immagine via via più chiara e definita lasciando emergere le fattezze delle icone moderne che si caricano di significato e di senso.

DATA:  dal 21 Gennaio al 21 Febbraio 2012   
LUOGO:  Tavli Pub,  Via Angiola 23 , Bari
INGRESSO: A pagamento
INFO: Contatto Facebook

 

 

 


Mostre 2012 di Pittura in Puglia


LATINAMENTE

La Galleria BLUorG, in Puglia, ospita il progetto itinerante d’Arte Contemporanea LATINAMENTE. In esposizione saranno presenti, per la prima volta a Bari, le opere di otto artisti internazionali provenienti prevalentemente dall’America Latina: Scott Alger - Usa, Bartus Bartolomes – Venezuela, Carlo Marcello Conti – Italia, Josè Coronel – Venezuela, Domingo De Lucia – Venezuela, Astolfo Funes – Venezuela, Paola Puppio Zingg – Venezuela, Ricardo Sanchez – Venezuela. Gli Otto artisti determinano con la loro poetica tutte le contraddizioni e la ricchezza della loro terra; un rilevante scambio che porta alla luce un SUD del mondo animato da fermenti e contrasti, ma che vuole confrontarsi con il mercato dell’arte internazionale.

DATA:   dal 31 Gennaio al 26 Febbraio 2012
LUOGO:   Galleria BLUorG,  Via M. Celentano  92/94, Bari
INGRESSO: Gratuito
INFO: Evento su Facebook



 
 
 
Ospite